A Scuola di Illustrator – Cos’è la grafica vettoriale

Illustrator è il programma della Creative Suite di Adobe che permette di gestire file vettoriali. Cos’è la grafica vettoriale lo studiammo già durante le lezioni di “A Scuola di Photoshop“, ma per comodità ti riporto qui la breve definizione estratta da Wikipedia:

La grafica vettoriale è una tecnica utilizzata in computer grafica per descrivere un’immagine. Un’immagine descritta con la grafica vettoriale è chiamata immagine vettoriale.

Nella grafica vettoriale un’immagine è descritta mediante un insieme di primitive geometriche che definiscono punti, linee, curve e poligoni ai quali possono essere attribuiti colori e anche sfumature. È radicalmente diversa dalla grafica raster in quanto nella grafica raster le immagini vengono descritte come una griglia di pixel opportunamente colorati.

Punti, linee, curve e poligoni sono per un computer delle formule matematiche. Per questo motivo le immagini vettoriali sono altamente scalabili, ovvero possono cambiare fortemente dimensione senza perdere qualità. Questo perché il PC è in grado di calcolare le dimensioni del cerchio, delle linee  e delle curve sulla base di formule matematiche. Questo garantisce totale assenza di perdita di qualità a qualunque livello di zoom e a qualunque dimensione dell’immagine.

Illustrator, e più in generale la grafica vettoriale, è molto utilizzato per la realizzazione di biglietti da visita, logo, brochure e volantini e il motivo è proprio in queste sue caratteristiche. Di seguito alcuni esempi di grafiche realizzate con illustrator, nell’ordine, un volantino, una illustrazione ed un logo:

Art work illustration

logo realizzato con illustrator

Compresi i concetti fin qui espressi, è facile capire che con la grafica vettoriale non è possibile riprodure fotografie ed immagini reali. E’ questa la grande differenza con la grafica raster, ovvero, quella utilizzata per intenderci da Photoshop.

La grafica raster e quella vettoriale hanno quindi vantaggi e svantaggi, che determinano la scelta di una piuttosto che l’altra nel momento in cui si decide di realizzare qualcosa: se pensiamo di realizzare una grafica per una stampa da cartellone di dimensioni 3 metri per 6, conviene senza ombra di dubbio usare Illustrator, se invece intendiamo realizzare un’elaborazione grafica delle foto dei nostri amici, Photoshop è decisamente più adatto.

fold-left fold-right
L'autore
Appassionato di web, grafica e nuove tecnologie, realizzo siti web, grafiche online ed offline e formazione in ambito grafica e web. Puoi seguirmi su Twitter o visitare il mio portfolio e contattarmi per una consulenza.