Tutorial: realizzare effetto Andy Warhol con le nostre foto

Andy Warhol è stato probabilmente uno degli artisti più affermati e conosciuti del 900. Apprezzatissimo pubblicitario, è stato anche pittore e regista. Tra le sue opere più famose c’è sicuramente quella dei ritratti di Marylin Monroe, che è proprio l’opera che andremo a riprodurre con questo tutorial.

Recentemente mi è stato chiesto di riprodurre l’effetto di questa opera di Andy Warhol per un’amica, cosi ho pensato di rirproporre su DigitalArt il lavoro svolto. Il tutorial è l’ideale anche per i meno esperti in quanto ben illustrato e spiegato nel dettaglio. Inoltre vi sono descritti tutti i comandi da tastiera usati che è possibile sfruttare per ridurre al minimo i tempi di lavorazione.

Ma entriamo subito nel vivo 😉

Scelta e modifica della fotografia

La foto migliore per questo genere di lavoro è sicuramente quella che mostra più dettagli possibili: orecchini, fermacapelli, rossetto e ombretto con colori molto vividi e contrastanti saranno ideali. Nel nostro caso, l’immagine era per un regalo di laurea, la foto quindi si prestava abbastanza per questo genere di lavoro grazie ai fiori e la ghirlanda di alloro. Inizia quindi con lo strumento selezione rettangolare e copia un’area quadrata del viso (per selezionare un’area quadrata, tieni premuto SHIFT e seleziona con il mouse). Apri ora un nuovo file e copiaci dentro la porzione di fotografia ritagliata.

Il nuovo file dovrà essere almeno il doppio rispetto all’area ritagliata, in modo da ospitarne quattro copie. Quando fai File->Nuovo dopo aver copiato qualcosa, Photoshop ti proporrà un file dalle dimensioni dell’area copiata, ti basterà quindi raddoppiare i valori prosti. Se intendi applicare un po di bordo bianco all’immagine, tieniti largo, aggiungi qualche decina di pixel 🙂

Selezioniamo l’immagine e coloriamola

Prendi ora lo strumento penna e realizza un tracciato che ritagli il più correttamente possibile i contorni del soggetto nella foto, in questo modo potrai separarlo dallo sfondo.

Una volta terminato il tracciato fai tasto destro e clicca crea selezione, ti verrà chiesto un raggio di sfocatura, lascia pure 0 pixel. Mantenendo la selezione, nella pallette livelli clicca l’icona per la maschera di livello. In questo modo, Photoshop creerà sul livello una maschera che nasconderà tutto esclusa la selezione.

Riproponiamo l’effetto per 4 volte

E’ arrivato il momento di aggiungere del colore. Nella palette Livelli, tieni premuto SHIFT sulla tastiera e clicca sull’anteprima del livello con la foto. Ti permetterà di selezionare i bordi, quindi il quadrato dell’intera immagine anche se nascosta dalla maschera. Crea un nuovo livello posizionato sotto a quello appena selezionato e riempi la selezione con il colore che più preferisci tramite lo strumento riempi.

Per creare l’effetto titpico di Warhol sulla fotografia, occorre applicare un livello di soglia. Per prima cosa, crea una selezione della fotografia cliccando sull’anteprima della maschera di livello premendo CTRL e il click sinistro del mouse. Ora clicca sui livelli speciali nella palette dei livelli e seleziona il livello soglia. Puoi ora regolare il cursore in modo che l’immagine sia distinguibile e le zone della pelle risultino completamente bianche. L’immagine ora dovrebbe apparire cosi:

Duplica il livello della fotografia e uniscine uno al livello di soglia. Unendo in un solo livello, la soglia e la fotografia, otterrai l’immagine a due colori. Con le tecniche imparate fino a questo momento, seleziona la ghirlanda, le labbra, gli orecchini la pelle e tutto quello che vuoi evidenziare e cambiagli colore come abbiamo fatto fino ad esso semplicemente selezionando con la penna e riempiendo con il colore che preferisci. Aiutati con il livello dell’immagine duplicato per fare le selezioni e semplicemente nascondilo quando hai fatto.

Se dovessi creare molti file per le varie porzioni di colore, usa le cartelle di livelli per mantenere l’ordine, ricorda che cliccandoci sopra puoi rinominare sia i livelli che le cartelle.

Completiamo il lavoro

A questo punto, occorre clonare l’immagine per 4 volte. Tieni premuto ALT sulla tastiera e trascina (cliccando con il tasto sinistro del mouse) il livello o la cartella di livelli che compongono il lavoro fatto fin’ora. Fai attenzione, se usi Photoshop CS3 (credo anche la 2 ma non ricordo), ti sarà facile posizionare in maniera equidistante le immagini in quanto sarà Photoshop a suggerirti dove grazie al sistema “calamitato”, provate per capire.

Può essere utile in questa fase aiutarsi con i righelli. Premendo CTRL+R verranno visualizzate delle guide sul lato sinistro e in alto del file. Vi accorgerete che trascinandoli sarà possibile visualizzare delle guide azzurre che vi possono aiutare con gli allineamenti. Per nasconderle premete CTRL+H, per cancellarne solo una, usate lo strumento sposta (la freccia in alto nera) e trascinateli indietro sui righelli.

Ora è rimasto solo la scelta dei colori. Seleziona il livello corrispondente al colore che vuoi cambiare (sfondo, pelle, ghirlanda, o qualunque cosa tu abbia colorato nel tuo lavoro) e premi CTRL+U per modificarne il colore, la saturazione e la luminosità. Scegli dei colori pastello, vividi e accesi. Il gioco consisterà nel creare delle immagini complementari, dove i colori possano ottenere il massimo contrasto.

Eccoti il lavoro finale realizzato per la mia amica, come ti sembra? Se pubblichi il tuo lavoro, lasciami un commento. Sarò lieto di vedere cosa sei riuscito a fare 😉

fold-left fold-right
L'autore
Appassionato di web, grafica e nuove tecnologie, realizzo siti web, grafiche online ed offline e formazione in ambito grafica e web. Puoi seguirmi su Twitter o visitare il mio portfolio e contattarmi per una consulenza.
  • Molto bello, ottimo tutorial! Semplice e facile

  • Ottimo tutorial, complimenti!

  • Franco

    Molto interessante, complimenti.

    Una domanda: quando utilizzi il livello soglia, i contorni dell immagine sono molto pixellati. Nella versione finale sono invece più morbidi. In che modo li hai sfumati ?

    Grazie

  • Ciao Franco, non ricordo di aver fatto niente, probabilmente è solo una questione di ingrandimento dell’immagine qui nel tutorial. Ad ogni modo se dopo aver applicato il livello di soglia il risultato ti sembra troppo “pixeloso”, puoi sempre applicare un punto di sfumatura, mi spiego: nel menù in alto scegli “Filtro -> Sfocatura -> Controllo sfocatura” e nella finestra che viene fuori, dai uno o due pixel di sfocatura. Dovrebbe ammorbidire i contorni.