Apple rivoluzionerà il mercato della carta stampata?

Oggi pomeriggio, alle 18:30 ora italiana, come molti sapranno Apple inizierà il suo attesissimo evento che dovrebbe presentarci un nuovo device rivoluzionario. Il nome è ancora tutto da capire, si parla di iSlate, iTablet o iPad…e sarà qualcosa di simile ad un iPhone ma “più grande”.

Sono giorni che mi chiedo “che cosa me ne dovrei fare di un iPhone gigante?”. Spesso però capita che il vecchio Steve ne sappia qualcosa in più di tutti noi, lui sa prima di te cosa tu voglia. E’ successo con gli iMac, è successo ancora di più con l’iPod, è successo con iPhone e l’AppStore…quindi cosa sarà mai questo nuovo dispositivo?

La risposta che mi sono dato è arrivata dopo un’analisi della concorrenza e della situazione. Da una parte abbiamo i vecchi media: migliaia di giornali e riviste che, per quanto si dica che la carta stia morendo, continuano a vendere e sopratutto ad interessare gli investitori che continuano a pagare per avere pubblicità su di essa. Dall’altra c’è il web, gratis, libero ma che fatica a farsi pagare, quando si accenna alla possibilità di accesso a pagamento per leggere delle testate giornalistiche online, tutti storciamo il naso…io per primo.

La verità è che la carta tra le mani, quando è ben realizzata, è ancora per tutti qualcosa di molto tangibile, palpabile, se ne capisce il prezzo e il valore, è attraente e affascinante. Il web per molti versi ancora no. Sembra esserci un buco, sembra manchi qualcosa che unisca questi due mondi. Sei si pensa ai tantissimi tentativi di portare la carta stampata sul web, i vari applicativi Flash che permettono di “sfogliare” un file PDF con un click ad esempio, si capisce subito come questi due mondi cerchino di convergere l’uno sull’altro…ma senza successo fino ad ora.

Quel che manca Apple potrebbe presentarcelo oggi. Ci sono tutte le carte in regola: uno Store come iTunes che già vende e-book, una tecnologia che permette l’utilizzo di un file PDF più “palpabile” e divertente come il multi-touch. Il tablet di Apple potrebbe quindi essere l’anello mancante tra carta e web, esattamente come l’iPod lo è stato tra cd e file sharing.

E tu cosa ne pensi? Questo nuovo dispositivo sarà in grado di portare ad una totale rivoluzione anche di questo mercato?

fold-left fold-right
L'autore
Appassionato di web, grafica e nuove tecnologie, realizzo siti web, grafiche online ed offline e formazione in ambito grafica e web. Puoi seguirmi su Twitter o visitare il mio portfolio e contattarmi per una consulenza.
  • non so perchè ma l’iPad mi ha dato subito l’impressione di una vera rivoluzione. 
    Dovremo aspettare un paio di mesi per vederlo in commercio e vedere se davvero i giornali tradizionali dovranno cominciare ad avere paura, ma è così, ha tutte le carte in regola.

    E’ semplice, rivoluzionario e geniale: Apple.

    🙂

  • A conti fatti potrebbe essere definito “un grosso iPod Touch”, ma la differenza la faranno le App che con uno schermo cosi grande potranno fare molte più cose. Un esempio sono le app di Apple per l’ufficio già presentate ieri, su iPhone le suite per l’ufficio le ho sempre considerate inutili, qui invece avranno sicuramente più successo.
    Secondo me sarà utilissimo per chi ha già un iPhone e un iMac ed era in cerca di un netbook…tipo me 😀